Come trattare con le persone che cercano di abbatterti

Come non dare a qualcuno il potere di farti stare male? O per ottenere ciò che qualcun altro dice o non ti influenza? Come si può fare in modo che il comportamento degli altri non alteri il tuo umore? La prima cosa che devi sapere è che nessuno può farti stare male se non glielo permetti. Oppure, questo non ti fa stare male chi vuole, ma chi può. E tu sei l'unico che può dare quel potere a qualcuno.




Come non dare a qualcuno il potere di farti stare male? O per ottenere ciò che qualcun altro dice o non ti influenza? Come si può fare in modo che il comportamento degli altri non alteri il tuo umore?



La prima cosa che devi sapere è che nessuno può farti stare male se non glielo permetti. Oppure, questo non ti fa stare male chi vuole, ma chi può. E tu sei l'unico che può dare quel potere a qualcuno.

Giusto; nessuno ha il potere di sconvolgerti. Scegli sempre come rispondere a qualcuno e se vuoi arrabbiarti, sconvolgerlo, restare calmo o passare. E, come sai, sentirti male non risolverà mai nulla. Tutto ciò che fa è amareggiare la vita.



La seconda cosa che devi sapere è che nessuno ha il diritto di farti stare male. Nessuno! Né tuo padre o tua madre, o il tuo capo, o il tuo partner, o un collega ... nessuno! E non importa cosa quella persona ritiene che tu abbia fatto di sbagliato o cosa pensi che avresti dovuto fare diversamente.

Ci sono molte cose che puoi prendere per smettere di sentirti male per il comportamento degli altri. E sono questi:

Valorizza te stesso come meriti

Come trattare con le persone che cercano di abbatterti



Quando un'altra persona ha il potere di farti stare male, è un segno di mancanza di autostima. Perché, se ami, rispetti e apprezzi te stesso, non permetti a nessuno di farti sentire come non vuoi sentirti. Dai importanza alla tua opinione, ai tuoi sentimenti e al tuo modo di essere e non lasciare che nessuno ti faccia dubitare di te stesso. Hai il diritto che gli altri ti trattino con rispetto.

Smettila di prenderlo come qualcosa di personale

Ciò che quella persona fa è suo e non viene con te. Ad esempio, se qualcuno si arrabbia e urla quello è il suo. È il suo problema e non ha niente a che fare con come sei o come ti comporti.

Oppure se qualcuno è molto suscettibile e salta per tutto è anche un suo problema. Forse perché ha bisogno di riconoscimento.

Oppure se qualcuno ha bisogno di stare al di sopra e di avere sempre ragione è anche suo. Forse è la sua insicurezza, il suo sentimento di inferiorità o rabbia nei confronti del mondo ... L'importante è che questo sia suo, non tuo.

Comprendere i bisogni che si celano dietro i comportamenti che non ci piacciono è anche un modo per capire che cosa succede a quella persona non è nostro, ma suo.

Smetti di pensare che l'altro lo abbia fatto per te che ha qualcosa contro di te e che lo fa per infastidirti o ferirti. Perché interpretarlo, nutre il tuo disagio e ignora tutte le ragioni che le persone possono avere per comportarsi così.

Ulteriori letture: 5 tipi di persone tossiche e come individuarle e gestirle

Renditi conto che è solo la sua opinione

Come trattare con le persone che cercano di abbatterti

Se un altro dice qualcosa che non significa che abbia ragione. Non importa quello che qualcuno dice di te, questa è solo la sua opinione. Non la verità. Quella persona ha il diritto di dirlo, così come tu hai il diritto di ricordargli che può dirlo e tu puoi dire qualcosa di diverso.

E se qualcuno non risponde a WhatsApp non significa che sei noioso. Lo stesso che se qualcuno fa una critica non significa che abbia ragione.

Quindi non incolpare mai più te stesso per quello che è successo, per pensare che te lo meriti o che sia perché hai fatto qualcosa di sbagliato.

Non cambiare ciò che non vuoi cambiare

Quando gli altri ti fanno sentire male e vuoi che smetta di accadere, finisci per fare tutto il necessario per ottenere il loro riconoscimento e per approvarti. E diventi ciò che non sei per ottenerlo.

In tal caso, l'altro non solo ha potere nei tuoi sentimenti ma anche nel tuo comportamento.

Ulteriori letture: Come trattare con le persone egoiste

E, allo stesso tempo, cambia ciò che non va bene per te

Come trattare con le persone che cercano di abbatterti

Quando entri in quella spirale di pensiero che ogni volta che vedi la persona X dirà o farà qualcosa che ti farà stare male, senza rendersi conto che influisce sul tuo comportamento e su come quella persona ti percepisce. È come un predatore che annusa la paura in te e attacca. Ed è proprio questo che le dà il potere: rendersi conto che hai paura di lei.

Quindi immagina che quella persona sia qualcuno che ti piace e con cui ti piace relazionarti. Hai già qualcuno in mente? Quale sarebbe il tuo atteggiamento con quella persona che ti piace? Come le parleresti? Sorrideresti? Sicuramente si. Questo è ciò che significa. Che, anche se all'inizio ti costa o sembra addirittura impossibile, riesci a relazionarti con qualcuno che ti fa stare male come se ti piacesse. Ti assicuro che si sgancia.

Accetta gli altri così come sono

Accettare è smettere di combattere ciò che ti irrita. Significa capire che quella persona non deve comportarsi o esprimersi come faresti tu. O che i suoi valori e le sue regole non devono essere tuoi. O che lei non deve cambiare perché tu cambi.

Potresti pensare di avere il diritto di essere offeso dal comportamento di qualcuno, ma è solo perché credi che le cose debbano essere fatte come faresti tu. E no, non lo è.

Quindi lascia che sia come vuoi essere e decidi come vuoi essere e sentirti quando sei nei paraggi.

Ulteriori letture: Come trattare i membri della famiglia tossici

Allontanati dalle persone tossiche

E, se decidi di non voler essere vicino, prendi le distanze. Perché hai il diritto di decidere chi vuoi che faccia parte della tua vita. Concentrati sulle persone che ti piacciono e ti fanno sentire bene e stai lontano dagli altri.

come accenderla con le parole

E se c'è qualcuno da cui non puoi allontanarti fisicamente, puoi sempre prendere una distanza emotiva ed effettiva. Ad esempio, non dicendo ciò che sai che non apprezzerà.

Non dimenticare mai che non importa come qualcuno ti tratta. Non importa come ti lancia il veleno. Decidi tu se verrai avvelenato. Se non lo usi, il veleno tornerà su di lui.